Come varia la scelta delle attrezzature per pizzeria in base alla tipologia di attività

Come varia la scelta delle attrezzature per pizzeria in base alla tipologia di attività

Chi vuole entrare nel campo della ristorazione e in particolare in quello della pizza, oltre a possedere un budget sufficiente per l’impresa, deve innanzitutto decidere quale tipo di pizzeria aprire, perché da questa scelta dipenderanno anche le attrezzature per pizzeria che devono essere acquistate.
Impastatrice_pizzeria

La scelta può ricadere su tre tipologie: la classica pizzeria, sul modello del ristorante dove le pizze vengono servite direttamente ai tavoli, la pizzeria al taglio, dove la pizza viene venduta al trancio oppure a peso e solitamente viene consumata passeggiando oppure all’interno del locale, e la pizzeria da asporto, dove si acquistano pizze che vengono consumate a casa (normalmente la consegna è organizzata dalla pizzeria stessa). A volte può succedere che questi tre tipi di attività si sovrappongono.
Effettuata la scelta, si deve individuare un locale adeguato: dai 40 metri quadri di una pizzeria da asporto, ai 200 metri quadri necessari per una pizzeria classica. La collocazione del negozio, la scelta dell’arredamento del locale di ristorazione e delle attrezzature della pizzeria sono fattori fondamentali per la buona riuscita del progetto.
Per un locale piccolino, le attrezzature per pizzeria indispensabili sono l’impastatrice professionale, un forno pizzeria professionale (a legna, elettrico o a gas), un banco per conservare pizze e fritti ed un armadio frigo. A parte qualche altro piccolo accessorio, questo è quanto richiesto per iniziare l’attività di una pizzeria al taglio.
Forno_pizzeriaOvviamente se la scelta ricadesse su una pizzeria tradizionale, soprattutto qualora si decidesse di allargare il menù con altri piatti da ristorante, sarà necessario acquistare innanzitutto l’arredamento della pizzeria per la sala (tavoli, sedie, panche), ma anche altre attrezzature per la pizzeria da collocare all’interno della cucina.

La scelta delle attrezzature da pizzeria deve essere effettuata con cautela, perché, imprevisti permettendo, sono destinate a durare per svariati anni, al contrario dell’arredamento, che invece potrebbe essere rimodernato più volte, anche solo per un gusto personale.
Per aprire una pizzeria d’asporto di piccole dimensioni sarà sufficiente un budget di 20-25 mila euro, ma è chiaro che per una pizzeria tradizionale, l’investimento richiesto potrebbe aumentare anche di molto, soprattutto per le ulteriori attrezzature pizzeria richieste.
Infine non si deve dimenticare di mantenere una parte del budget iniziale per svolgere le attività promozionali, importantissime per far conoscere il locale nel minor tempo possibile e quindi per la sua sopravvivenza nel primo periodo di vita, che è senza ombra di dubbio il più delicato.

Scrivi un commento